- Ancora tu... piccolo funghetto sbrodoloso!
- Se dal 1600 sono ancora qui e ho attraversato mari e monti, è perché il mio sapore è unico, delicato e inimitabile.
- Va bene, ma ti prego non mi sbrodolare sul vestito rosa...
- Non una goccia di più, sono perfetto e in me troverai perfetto equilibrio di sapori.
- Se ci riesci... scriverò di te!

 IMG 1298

 

L'indagine

Addentare un babà e rimanerne soddisfatti, per me, storica detrattrice di questo famigerato gioiellino, non è impresa da poco; per anni mi sono chiesta perché mai questo fosse uno dei monumenti della pasticceria campana, cosi famoso e amato al punto tale che dire a qualcuno “Si cum a nu babbà” significa dirgli sei un tesoro, e che tesoro!

Un tesoro di dolcezza e delicatezza!
Ho mangiato babà per anni, chiedendomi puntualmente che gusto ci si trovasse a ingurgitare quella spugna imbevuta di rum e acqua e zucchero, che per dispetto mi colava orrendamente dalla bocca nel migliore dei casi, nel peggiore mi andava di traverso.
Ma arriva sempre il momento in cui un dolce può prendersi la rivincita e farti rimangiare o meglio, ri-degustare la parola.
Questo coloratissimo babà sembra avere tutte le carte in regola: non è stopposo, perché non è troppo asciutto, ma finalmente, miracolo, non è bagnato all’inverosimile.
Non è troppo dolce nè troppo aromatico. Il rum della bagna si sente ma non compromette certo il tuo tasso alcolemico e soprattutto non ti sbrodola addosso. 

di Marialia Parente

La storica pasticceria Romolo di Corso Garibaldi continua a deliziare i palati di grandi e piccini con gustose novità: ecco un nuovo freschissimo dolce alla pesca, mandorla e limone

IMG 1304

 

Non solo gelati: in estate, Salerno si trasforma in un vero e proprio paradiso dei golosi. In particolare, la storica pasticceria Romolo di Corso Garibaldi continua a deliziare i palati di grandi e piccini con gustose novità, come il nuovo freschissimo dolce preparato con crema di limone, mousse alla pesca e mandorle e biscotto friabile di mandorle e nocciole. Graziosissima anche nella forma e nei decori, la nuova delizia firmata Remo Mazza che è decisamente da provare.

La curiosità

Squisite, poi, le crostate con la frutta di stagione e i liquori da sorseggiare, frutto delle eccellenze del territorio. Insomma, l'estate non sembra la stagione ideale per iniziare la dieta, in città.

in GustaSalerno a cura di Salerno Today

di Paola Cacace

Ferrieri: "Dentro biglietti aerei o maglie del Napoli". Mazza: "Negli anni '80 mettevamo gioielli e orologi". 

Che si sia bambini o meno l'uovo di Pasqua ha sempre il suo perchè. Il must è un cioccolato di qualità. Per quanto riguarda la sorpesa invece è tutta un'altra storia.  C'è infatti ci sceglie di stupire puntando su sorprese a effetto e chi fa affidamento solo sulla gola del destinatario dell'uovo di Pasqua acquistato. "Da sempre - racconta Remo Mazza della storica Pasticceria Romolo di Salerno - i nostri clienti  ci portano pacchettini o simili da rinchiudere belle nostre creazioni pasquali. Ma se devo essere sincero da qualche anno a questa parte questa tradizione  si sta perdendo. Siamo  di fronte  a un'involuzione della sorpresa che è passata dai gioielli e orologi degli anni '80 a qualcosa di completamente secondario. Secondario soprattutto rispetto al gusto e alla prenominanza del cioccolato. Ecco, per sorprendere i clienti si affidano di più al sapore. Una delle nostre chicche? La scatola con le uova. All'apparenza sembra una scatola di quelle che si comprano al supermercato con sei uova fresche. Ovviamnete il tutto però è di cioccolato e ogni uovo tra l'altro può essere diverso. Bianco, fondente o al latte. Così che ognuno, in famiglia, possa assaggiare il cioccolato preferito. Inoltre osiamo con un aspetto porcellanato che è chic e ricorda le creazioni in ceramica di Vietri".  

CCI26042019

 

Il servizio si avvale di Salerno Bike Messengers per la città e di consegne speciali al Porto di Salerno e Marina d'Arechi

consegne 2

La dolcezza non ha confini e non va in vacanza: la storica Pasticceria Romolo di Salerno, tappa obbligata per i golosi, infatti, offre un servizio di consegna ecologico con Salerno Bike Messengers per la città e anche in barca, con consegne speciali al Porto di Salerno e Marina d'Arechi.

 

Non resta che scegliere cosa degustare: il "dove" non rappresenterà certo un problema. Tanta curiosità tra salernitani e turisti.

"Gusta Salerno" a cura di Salerno Today

Domenica 14 aprile dalle ore 11 alle 14, presso Romolo di Corso Garibaldi, si terrà la degustazione delle colombe artigianali accompagnate dai liquori tipici della Costiera.


Immagine

Passione, gusto e genuinità: queste le parole chiave per i maestri pasticcieri che, con amore e impegno, sforneranno le loro colombe artigianali in occasione della Pasqua. Tra loro, si distingue certamente Remo Mazza della storica pasticceria Romolo di Corso Garibaldi, attentissimo alla selezione degli ingredienti migliori, d’alta qualità e rigorosamente naturali. Il più importante tra questi, è il lievito madre, poi la farina che deve avere caratteristiche molto  particolari, in modo da poter sopportare le lavorazioni lunghe e complesse, coniugando la tenuta alla lievitazione, poi il burro che è prodotto separando la panna dal latte per centrifugazione. E, ancora, le uova, deposte in allevamenti italiani, delle quali si usano solo i tuorli. Seguendo certosinamente la tradizione, Remo prepara, dunque, delle colombe di alta qualità organolettica, nutrienti e soprattutto molto digeribili.

Sottocategorie