di Marilia Parente

Come sempre, tradizione ed eccellenza rappresentano le caratteristiche degli squisiti dolci preparati dal maestro Remo Mazza

La Pasqua è meno dolce senza le prelibatezze della storica pasticceria Romolo. Con amore e pazienza, infatti, il maestro Remo Mazza anche quest'anno propone solo eccellenze da assaggiare, agli amanti del buon gusto. In particolare, è caratterizzata da amarena e pistacchio la novità sul fronte colombe. Ma risulta impossibile anche resistere a quella classica, al cioccolato e albicocca o cioccolato con frutti di bosco. E poi a quelle farcite, come la Amalfi con crema al limone, la Nocciolotta con crema alla nocciola, la Romolo, preparata seguendo una ricetta speciale nata 50 anni fa, nonchè quella con crema tartufata al rhum, ricoperta di cioccolato bianco e, infine, quella che somiglia tanto ad un'opera d'arte, con raffinate decorazioni in ghiaccia di zucchero e l'ovetto di cioccolato.

 

Le uova

Originali e curate in ogni singolo dettaglio, poi, le uova di cioccolato, fondenti e al latte, caratterizzate dal sapore più autentico delle fave di cacao accuratamente selezionate da Remo Mazza. Decorate o fazzolettate, le uova rappresentano un elegante fiore all'occhiello della pasticceria Romolo che, tra le novità di quest'anno, ha anche realizzato la gallinella con effetto di porcellana, bianco latte con ovetti colorati lucidi. Cioccolato con decori floreali, con la forma delle emoticon, o graziosissimi cactus da esporre e poi assaggiare, inoltre, non possono che incuriosire grandi e piccini. Infine, a deliziare il palato dei golosi, sarà ovviamente anche la pastiera tradizionale, con grano crudo, canditi all'arancia al naturale e ricotta di qualità, che vanta un profumo decisamente particolare, rigorosamente made in Salerno.

SalernoToday