05011501

 

"Certi cibi regionali possono viaggiare,
altri sono refrattari ad ogni sposatmento.
bisogna andare da loro,
piuttosto che attirarli a sè".

- Jean-François Revel

Dal cuore di Napoli il treno costeggia il mare e attraversa alcuni comuni dell'area vesuviana per poi entrare nel territorio dell'Agro Nocerino-Sarnese fino alla città di Salerno. La vista spaziadal profilo del vulcano ai terrazzamenti sul mare sui quali si coltivano gli agrumi, alla piana del Sele dove maturano i Sanmarzano e pascolano le bufale. Un territorio con produzioni di eccellenza note in tutto il mondo. Nei secoli la cucina popolare e di strada si è fusa con quella borghese e ha accolto influenze francesi e spagnole. Il ragù, la genovese, la zuppa di soffritto, la minestra maritata ... ogni piatto ha una storia da raccontare.   

Preparata con cioccolato rigorosamente artigianale, la crostata di castagne è senza conservanti e coloranti e con ingredienti di prima qualità.

Flagrante, gustosa e delicata: ritorna la crostata di castagne di Romolo, per far leccare i baffi ai salernitani. Preparata con cioccolato rigorosamente artigianale, senza conservanti e coloranti e con castagne di prima qualità, la delizia preparata da Remo Mazza rappresenta una golosità imperdibile per tutti gli amanti del gusto.

Come sempre, dunque, la storica pasticceria di Corso Garibaldi, in questi giorni verrà presa d'assalto da salernitani e visitatori.

da SalernoToday

 

11108839 830906430333013 3080958225341822056 nLa ricca tradizione dell'uovo decorato è dovuta all'orafo Peter Carl Fabergé, che nel 1883 ricevette dallo zar il compito di preparare un dono speciale per la zarina Maria.
L' orafo creò per l'occasione il primo uovo Fabergé, un uovo di platino smaltato di bianco contenente un ulteriore uovo, creato in oro, il quale conteneva a sua volta due doni: una riproduzione della corona imperiale ed un pulcino d'oro.
La fama che ebbe il primo uovo di Fabergé contribuì anche a diffondere la tradizione del dono interno all'uovo.

 

 

Premio Imprese Storiche SalernitaneGiovedì 17 maggio 2018, alle ore 15.00, presso il Teatro Municipale G.Verdi di Salerno si terrà il "Premio Imprese Storiche Salernitane", l'evento pubblico con cui la Camera di Commercio di Salerno conferirà il riconoscimento alle imprese vincitrici del concorso bandito nei mesi scorsi.

La consegna dei premi sarà preceduta dal tradizionale incontro-dibattito meglio noto come “Giornata dell’Economia”, l’evento annuale con cui il sistema camerale presenta e analizza i dati economici sugli andamenti e le modifiche della struttura imprenditoriale, occupazionale e professionale locale, nonché del relativo impatto in termini di reddito prodotto e di perfomance sui mercati esteri.

L’occasione potrà essere colta per una comune riflessione a cui parteciperà, il presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete, il giornalista Oscar Giannino e il presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca.

19424105 1431932983563685 5423366948781766573 n

“Buonissimi 2017” la serata di beneficenza del 26 giugno realizzata presso la Stazione Marittina di Salerno.  Tra gli oltre 120 chef, pizzaioli, pasticceri ed aziende di eccellenza, che si sono uniti in nome della solidarietà e dell’altruismo, ci siamo stati anche noi con il nostro mastro pasticciere Remo Mazza.

Con la raccolta fondi,  che si è chiusa con la cifra di € 58.232 , si darà il via ad un lavoro della durata di tre anni, sulla biopsia liquida per la cura dei bambini con neuroblastoma.